sabato 24 novembre 2012

L'Agenzia nazionale per la salute e la sicurezza sul lavoro - 2

Riflessioni sulla proposta di istituire l'Agenzia nazionale per la salute e la sicurezza sul lavoro


Come noto in Commissione morti bianche é stata discussa la proposta di legge riguardo all'istituzione della Agenzia nazionale per la salute e la sicurezza sul lavoro.

Innanzi tutto leggendo l'articolo 5 del D.Lgs. 81/08 e la proposta di legge notiamo che l'Agenzia dovrebbe nascere sulle ceneri del Comitato per l’indirizzo e la valutazione delle politiche attive e per il coordinamento nazionale delle attività di vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro :-( e dovrebbe essere formata da 5 rappresentanti dei Ministeri e da 5 rappresentanti delle Regioni. Più esattamente


n. 3 rappresentanti del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali;
n. 1 rappresentante del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;
n. 1 rappresentante del Ministero dell’interno;
n. 5 rappresentanti delle Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano.

In sede di discussione in Commissione morti bianche sono state avanzate delle proposte di modifica.

Innanzi tutto concordo con l'assegnazione della presidenza dell'Agenzia al Ministero del lavoro data la competenza istituzionale del citato Ministero sulla sicurezza sul lavoro.

Poi concordo con la proposta, pur non ritenendola prioritaria, di accrescere la presenza del Ministero della salute anche se il versante Salute é ben rappresentato dalle Regioni e Province Provinvce.

Inoltre perché far partecipare INAIL?
Pur avendo un ruolo insostituibile e competenze fondamentali non reputo necessario appesantire la composizione dell'Agenzia sia pur con presenze qualificate.
L'Agenzia può utilizzare le audizioni ogni volta che reputa opportuno convocare e ascoltare l'INAIL.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...