giovedì 11 ottobre 2012

Semplificare per aggirare le regole

Fondamentale e fine riflessione di Andrea A. Panato sull'Huffington Post a seguito del rapporto della Task Force sulle startup istituita dal Ministro dello sviluppo economico Corrado Passera.

[..] Mi chiedo solo perché si reputi utile semplificare la vita alle imprese innovative e non alle altre.
Se si reputano inutili i mille adempimenti con cui oggi si tormentano gli imprenditori italiani, perché curarsi solo dei più innovativi? [..]

Leggendo e condividendo le riflessioni di Panato pensavo al mio ambito di lavoro, alla sicurezza nell'ambiente di lavoro dove é riscontrabile in toto quanto affermato sopra.

Penso all'autocertificazione del documento di Valutazione dei Rischi per aziende sotto i 10 lavoratori.
Penso all'obbligo della riunione annuale del Servizio di Prevenzione e Protezione SPP solo per le aziende con più di 15 lavoratori.
Penso alla mancanza di esercitazione pratica (prova con estintore) per l'addetto della Squadra Antincendio a rischio basso.

Penso a tante altre cose e ritroviamo la stessa logica di semplificazione anche se non per le imprese più innovative ma per le imprese più piccole.
Logica condivisibile se finalizzata ad ottenere lo stesso risultato - livelli di sicurezza aziendali adeguati con minor risorse - mentre in realtà, o almeno nei fatti, si persegue il mero e semplice calo del numero di adempimenti.

E quindi ancora una volta la piccola azienda può redigere un solo foglio per il documento di Valutazione dei Rischi mentre la grossa azienda deve avere il tomo di centinaia di pagine.

Come se un'autocarrozzeria artigiana di 3 lavoratori presentasse meno rischi di un'azienda di 45 lavoratori con soli uffici oppure un cantiere edile con 4 presenti presentasse meno rischi di un'azienda di 18 persone con uffici e locali di deposito.

L'azienda deve fotografare lo stato dei rischi aziendali e deve redigere il documento di Valutazione dei Rischi.
Con conseguente numero di pagine finali.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...