sabato 27 ottobre 2012

La condanna della Commissione grandi rischi



La condanna dei 7 membri della Commissione grandi rischi per non aver previsto il terremoto?


Ha fatto molto scalpore la sentenza di 1° grado che ha condannato i 7 membri della Commissione grandi rischi a 6 anni di reclusione per il delitto di omicidio e lesioni colpose plurime.

Il Tribunale contesta agli imputati un comportamento rassicurante fuori-luogo a seguito della riunione della Commissione del 30 marzo 2009 che precedette il sisma dell'Aquila del 06 aprile 2012 con 37 vittime.

In sostanza i membri della Commissione non sono colpevoli per non aver previsto il terremoto ma per aver adottato un comportamento colposo consistito in negligenza, imprudenza e imperizia ovvero hanno rassicurato l'autorità locali e la popolazione.
Questo stravolge le notizie apparse e le polemiche suscitate riguardo alla colpa di non aver previsto il sisma.

La sentenze pone però un altro problema che rischia di sterilizzare l'azione della Commissione grandi rischi: nessuno membro della Commissione o di commissione simili assicurerà niente non rassicurerà nessuno.

Forse come ha detto il prefetto Franco Gabrielli, Capo Dipartimento della Protezione Civile, la sentenza non é il problema, la sentenza ha creato un problema.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...