domenica 30 settembre 2012

Cambiare piattaforma per il blog

Avverto l'esigenza, se non la necessità, di una nuova piattaforma per il blog.
Dopo 6 anni di onorato servizio su Blogger mi occorre qualcosa di nuovo, qualcosa di più.
Se poi é qualcosa di meglio...

Fino ad oggi sono rimasto soddisfatto di Blogger ma noto piccoli problemi sempre più frequenti.
Problemi piccoli ma che messi uno-in-fila-all'altro talvolta mi infastidiscono e forse mi segnalano che occorre guardarsi intorno.

La varietà delle offerte presenti e la durata del citato onorato servizio su Blogger mi impongono di capire se possiamo migliorare valutando altre piattaforme per il blog.

Sicuramente occorre l'aiuto di un esperto.
Di un professionista.

venerdì 28 settembre 2012

Il bello della crisi attuale

Esplicita quanto vera riflessione del mio amico Pier Giuseppe che in una conversazione su un gruppo di Facebook affermava:

[..] Con la crisi... il bello è che si tagliano i rami secchi, con meno scrupoli.
Enti, associazioni e colleghi... devono darti valore aggiunto [..]

Verissimo.

In questi frangenti abbiamo, o dobbiamo avere, meno remore e meno indecisioni nel rivedere, rivalutare, riverificare l'attività professionale e l'attività di lavoro.
Sfruttare la maggior incertezza creatasi valutando scelte ed esperienze passate.

Senza processarsi e condannarsi in partenza ma analizzare e approfittare di sconfitte e incertezze soprattutto per imparare, imparare, imparare...

giovedì 27 settembre 2012

Ad Ambiente Lavoro non ci vado più


Recentemente ho scritto ad un collega, conosciuto da poco, chiedendogli se avrebbe partecipato ad Ambiente Lavoro Convention, la manifestazione per gli operatori-della-sicurezza che si svolge a Modena l'11 e il 12 ottobre 2012.

La richiesta era finalizzata ad incontrarsi, conoscersi meglio, scambiare qualche riflessione bevendo un caffè.

Rispondendomi con molta schiettezza e cortesia, mi ha elencato le motivazioni per cui non partecipa più ad Ambiente Lavoro ...lasciandomi di stucco.
Lasciandomi di stucco per le argomentazioni puntuali indirizzate ai vari e presunti guru della sicurezza.

[Alcuni che] siedono nei consigli delle varie associazioni [..] e che campano grazie alla rendita di posizione che hanno ma non certo per la loro competenza in materia, tra cui diverse di quelle che sono sponsor dell'evento ma anche con tanti solerti responsabili degli enti di vigilanza che pensano di essere gli unici portatori del sapere specifico nonché con diversi docenti universitari che, avendo una cattedra, pensano di trattare tutti come discenti dimenticandosi che ad occuparsi di HSE loro hanno iniziato solo da pochi anni.

Tutti questi li trovi ad Ambiente Lavoro [..] e pertanto [..] a Modena non ci vado più.

Riflessioni piuttosto pungenti e chiare.
Sono vere!?!

domenica 9 settembre 2012

Che significa attività di prevenzione delle ASL?

In ogni Azienda Sanitaria é presente un  Dipartimento di Prevenzione che si occupa di sicurezza sul lavoro e di sicurezza alimentare, veterinaria, igiene e sanità pubblica, medicina dello sport... la prevenzione igienico-sanitaria.

Circoscrivendo le nostre riflessioni alla sola sicurezza sul lavoro mi chiedo: che significa attività di prevenzione delle ASL?
Qual'é l'attività di prevenzione in ambito safety delle ASL?

Controlli e sanzioni presso le aziende? No, questa é vigilanza o repressione, come si diceva un tempo.
Controllare gli adempimenti relativi alla sicurezza sul lavoro é vigilanza cosiccome intervenire a seguito di un infortunio o altro é sempre vigilanza.

Allora continuo a chiedermi qual'é l'attività di prevenzione in ambito safety delle ASL?
Redazione di linee-guida? Attività convegnistica? Consulenza e formazione? Pubblicazioni specialistiche?

Ma c'é bisogno che siano svolte dalle ASL?
C'é assoluto bisogno che attività del genere siano svolte dalle ASL?

Ricorrendo ad una similitudine non mi risulta che la Guardia di Finanza pubblichi linee-guida sulla compilazione del modello 730 o che i Carabinieri elaborino politiche di recupero sociale sul disagio minorile.
Non mi risulta.
Quindi concluderei dicendo che non c'é bisogno che attività del genere siano svolte dalle ASL?

Sono sempre col mio dubbio: ma qual'é l'attività di prevenzione in ambito safety delle ASL?

sabato 8 settembre 2012

C'é qualcuno che pensa?


Ascoltavo in questi giorni un servizio televisivo sul Forum di Villa d'Este a Cernobbio CO evento con le migliori teste pensanti mondiali di vari settori.

Pensando alla sicurezza sul lavoro mi sono chiesto: non sarebbe opportuno un incontro dove riflettere, riflettere seriamente, riflettere seriamente sulla sicurezza !?!
Un incontro con riflessioni e analisi svincolate dall'urgenza delle soluzioni o, peggio ancora, dal business.

Un incontro con personalità di rilievo, teste pensanti e lungimiranti, rivolto a chi sente la responsabilità di essere classe dirigente.
A chi ha a cuore le sorti dell'Italia.

Ovviamente facendo attenzione a sfilate in passerella, venditori di fumo, scopritori di acqua calda, chiaccheroni più o meno noti.

domenica 2 settembre 2012

Teniamoci in contatto



Ho riletto un gran bel testo Teniamoci in contatto di Reid Hoffman e Ben Casnocha.

Acquistato nel giugno scorso l'ho letto e riletto.

Il libro é interessante, ha spunti utili e innovativi, é leggibile e appassionante. Si avverte la presenza di contenuti interessanti e mirati da masticare e digerire più volte.

Gli autori indicano come assumere un atteggiamento propositivo e far fruttare il proprio business social network, la propria rete di relazioni professionali.
Non a caso Reid Hoffman é presidente e cofondatore di Linkedin.

Gli autori ci esortano a vivere da start-upper ovvero da professionisti che non si siedono mai, che non si considerano, o non sono, appagati e soddisfatti. Professionisti che restano curiosi e sperimentano in un mondo sempre più competitivo e con sempre più incertezze professionali.

Continua mentalità da start-upper che spinge verso l'adozione di un Piano ABZ ovvero un piano che consideri, leghi e armonizzi la nostra attività attuale - A - l'attività che vogliamo sviluppare - B - l'eventuale attività di riserva in caso di necessità - Z.
Attività considerate nell'accezione più generale ovvero da nuove competenze professionali all'apertura di un gruppo su Facebook.

Ecco l'atteggiamento da start-upper.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...