venerdì 3 febbraio 2012

Stazioni appaltanti uniche per varie amministrazioni

La semplice e incisiva proposta della Commissione morti bianche:

[..] Parimenti, si impone la necessità di rafforzare il regime dei controlli da parte delle amministrazioni appaltanti, sia nella fase preliminare di valutazione delle eventuali anomalie di offerta che nelle fasi successive di esecuzione delle opere, nei confronti dell’appaltatore principale come pure dei subappaltatori.

E` infatti nella catena dei subappalti che ricorrono le maggiori violazioni della sicurezza sul lavoro e i più gravi incidenti, spesso mortali. 

La Commissione auspica a tal fine un potenziamento delle strutture amministrative, con una maggiore preparazione e tutela del personale preposto alla gestione delle gare, anche contro le minacce di contenzioso delle aziende. 

Una soluzione potrebbe essere quella di creare stazioni appaltanti uniche per varie amministrazioni, ad esempio per i comuni di una stessa provincia, così da poter avere una maggiore «massa critica» e gestire gli appalti in modo centralizzato e più efficiente, anche come controlli. [..]

Sembra quasi una proposta sempliciotta.
In realtà occorre saper valutare e controllare, non temere il contenzioso, saper utilizzare la deroga...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...