venerdì 6 gennaio 2012

Lotta all'evasione fiscale ...degli altri

In questi giorni é noto il clamore per i controlli, effettuati dall'Agenzia delle Entrate in collaborazione con la Guardia di Finanza, a Cortina d'Ampezzo e il successivo sdegno delle reazioni di varia natura e provenienza per il blitz.
Blitz da alcuni giudicato eccessivo ed inopportuno.

E perchè?

Perchè eccessivo?
Le forze dispiegate erano tante, troppe?
Facciamolo decidere ai diretti interessati. Raggiungiamo i risultati prefissati poi valutiamo se le risorse impiegate erano eccessive.

Perchè inopportuno?
Perchè un controllo in alta stagione manda via i clienti?
E quando lo facciamo un controllo quando é tutto deserto o tutto chiuso o alle 4 di notte?
Quindi con queste premesse l'Agenzia delle Entrate dovrebbe controllare in punta di piedi, preavvisando, senza farsi notare e in modo veloce.

Con queste logiche i grandi latitanti di camorra non potranno essere stanati e arrestati di notte per non interrompere il loro sonno oppure non potranno essere effettuti blitz per non spaventare gli eventuali familiari presenti.

Finiamola!
Finiamola con i controlli giudicati col Galateo.

I controlli della AdE e della GdF devono accertare la presenza di un reato penale, amministrativo, tributario ecc.
I controlli della AdE e della GdF non sono consulenze che indicano dove porre rimedio o interventi per redimere il reo.
Nel rispetto di tutte le garanzie i controlli devono far emergere reati e inadempienze.

Finiamola con la lotta all'evasione fiscale ...degli altri.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...