giovedì 12 gennaio 2012

Non possiamo coordinare i controlli

La Commissione morti bianche é tornata a riunirsi dopo le festività natalizie con la seduta n. 93 dell'11 01 2012.

Il resoconto sommario dei lavori ci mostra una seduta dove sono stati discussi argomenti centrali e interessanti tra cui salta agli occhi la difficoltà di coordinare le attività di controllo.
Anzi il Ministero del Lavoro afferma esplicitamente che risulta difficoltoso realizzare un coordinamento sui controlli eseguiti da Stato e Regioni.

Ma leggiamo dagli atti: 

[..] La Commissione aveva chiesto un approfondimento anche al Ministero del lavoro, circa lo stato di avanzamento del coordinamento e della standardizzazione delle attività di vigilanza in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro tra i vari corpi ispettivi, anche ai fini dell'adozione del verbale unico ispettivo, punto sollevato in particolare dal senatore De Angelis.

In proposito, la Direzione generale per l'attività ispettiva del Ministero del lavoro ha risposto confermando le difficoltà di realizzare un coordinamento sinergico tra lo Stato e le Regioni, sia riguardo all'adozione di procedure e strumenti uniformi per i controlli ispettivi, sia in termini più generali per la programmazione delle attività di prevenzione a favore della salute e sicurezza sul lavoro. [..] 

Per adesso nessun coordinamento.
Niente verbale unico ispettivo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...