lunedì 2 gennaio 2012

Alcune riflessioni per il 2012



Cari amici del blog,
l'arrivo del nuovo anno e le condizioni attuali del paese impongono alcune riflessioni.

L'Italia si avvia sempre più verso momenti difficili, da cui ne usciremo ma a prezzo di sacrifici.
Sacrifici che ci imporranno di rivedere priorità e stili di vita. Sacrifici finalizzati alla tenuta ed alla coesione del nostro paese.
Soprattutto potremo uscirne se ne usciremo tutti insieme. Solo tutti insieme.
Ne usciremo se penseremo anche agli altri. Ne usciremo se torneremo a rendere disponibile per la comunità risorse, tempo, energie, idee o altro.

Riguardo alla sicurezza sul lavoro sarà necessario un ulteriore salto di qualità di noi operatori-della-sicurezza che dovremo crescere, migliorare, qualificarci ancora di più. Senza affanno ma senza accontentarsi.
Soprattutto dovremo svolgere la nostra funzione sociale, ancora meglio, con interventi qualificati ed incisivi frutto di riflessione, studio ed esperienza.

Dovremo svolgere il nostro ruolo con maggior orgoglio senza diventare gli yes man del Datore di Lavoro o di qualunque committente. Convinti e orgogliosi di erogare prestazioni di valore.

Dovremo anche fare rete, fare ancora più rete. Il famoso fare rete che molti rammentano, alcuni promuovono e pochi realizzano.

Buon 2012 all'Italia.
Buon 2012 a tutti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...