giovedì 19 gennaio 2012

Lettera aperta alla Commissione morti bianche

La lettera aperta inviata alla Commissione morti bianche.

----------------------------------------------------------------
Egregio signor Presidente,
egregi Senatori,

mi chiamo Francesco Cuccuini, sono un operatore della sicurezza che da tempo segue con interesse il lavoro e l'azione di codesta spettabile Commissione attraverso i resoconti presenti sul sito web del Senato.

martedì 17 gennaio 2012

La tragedia della Costa Concordia

Grazie alle preziose indicazioni di Alessandro Cosimetti ho saputo del blog di Costa Crociere.

Sono presenti post interessanti sulla tragedia della Costa Concordia all'Isola del Giglio.
Da vedere e studiare.

domenica 15 gennaio 2012

Gli infortuni calano perchè cala il lavoro?

La precisazione in Commissione morti bianche durante la seduta n. 93 dell'11 01 2012 relativa alle modalità di conteggio degli infortuni sul lavoro.

L'intervento del senatore Nerozzi dal resoconto sommario dei lavori:

[..] Il senatore NEROZZI (PD) esprime un giudizio positivo sia sulla bozza di relazione che su quella di risoluzione, segnalando comunque l'opportunità di alcune integrazioni.

giovedì 12 gennaio 2012

Non possiamo coordinare i controlli

La Commissione morti bianche é tornata a riunirsi dopo le festività natalizie con la seduta n. 93 dell'11 01 2012.

Il resoconto sommario dei lavori ci mostra una seduta dove sono stati discussi argomenti centrali e interessanti tra cui salta agli occhi la difficoltà di coordinare le attività di controllo.
Anzi il Ministero del Lavoro afferma esplicitamente che risulta difficoltoso realizzare un coordinamento sui controlli eseguiti da Stato e Regioni.

Ma leggiamo dagli atti: 

mercoledì 11 gennaio 2012

Formazione gratificante ma faticosa


Noto sempre più l'impegno e la fatica necessari per erogare interventi di formazione soprattutto se gradisci lavorare al meglio ed erogare interventi di formazione più che adeguati.
Soprattutto la formazione mi impegna perchè intendo valorizzare anche l'opportunità di parlare ad un pubblico pagante.

Che significa?

martedì 10 gennaio 2012

Cerco amici

Cerco amici per alimentare la community del blog.
Cerco tanti amici per conversare e riflettere.

Iscriviti, ti aspetto.

venerdì 6 gennaio 2012

Lotta all'evasione fiscale ...degli altri

In questi giorni é noto il clamore per i controlli, effettuati dall'Agenzia delle Entrate in collaborazione con la Guardia di Finanza, a Cortina d'Ampezzo e il successivo sdegno delle reazioni di varia natura e provenienza per il blitz.
Blitz da alcuni giudicato eccessivo ed inopportuno.

E perchè?

mercoledì 4 gennaio 2012

Ti dico come controllo

Ho notato alcuni convegni che illustravano le modalità di controllo delle ASL, l'Organo di Vigilanza. L'intendimento dell'iniziativa é rischioso, molto rischioso, soprattutto se ai convegni sono presenti esponenti dell'Organo di Vigilanza.

Premetto innanzi tutto che non ho mai visto la GdF fare convegni su come esegue ispezioni e accertamenti fiscali oppure i Carabinieri fare convegni su come eseguono indagini e investigazioni.
Ma può esserci sempre una prima volta.

martedì 3 gennaio 2012

Un altro parassita della società


Quando arriva la Publicità Progresso che definisce parassita chi non adempie ai propri obblighi di sicurezza sul lavoro? 

E non mi riferisco a chi sbaglia la compilazione del Documento di Valutazione dei Rischi o non ha segnalato una Uscita di Sicurezza.
Mi riferisco a chi non dota i propri lavoratori di adeguati DPI oppure non attua la sorveglianza sanitaria oppure gioca con la salute dei propri lavoratori.

Un simile Datore di Lavoro non é un parassita per il Servizo Sanitario Nazionale SSN, dovesse averne bisogno?
Non é un parassita per l'INAIL, dovesse averne bisogno?
Perchè chi evade le tasse é un parassita e chi non adempie ai propri obblighi di sicurezza sul lavoro non é un parassita?

Confido nella venuta della Pubblicità Progresso:

PARASSITA DELLA SOCIETA'
(Datore di Lavoro cialtrone)

lunedì 2 gennaio 2012

Alcune riflessioni per il 2012



Cari amici del blog,
l'arrivo del nuovo anno e le condizioni attuali del paese impongono alcune riflessioni.

L'Italia si avvia sempre più verso momenti difficili, da cui ne usciremo ma a prezzo di sacrifici.
Sacrifici che ci imporranno di rivedere priorità e stili di vita. Sacrifici finalizzati alla tenuta ed alla coesione del nostro paese.
Soprattutto potremo uscirne se ne usciremo tutti insieme. Solo tutti insieme.
Ne usciremo se penseremo anche agli altri. Ne usciremo se torneremo a rendere disponibile per la comunità risorse, tempo, energie, idee o altro.

Riguardo alla sicurezza sul lavoro sarà necessario un ulteriore salto di qualità di noi operatori-della-sicurezza che dovremo crescere, migliorare, qualificarci ancora di più. Senza affanno ma senza accontentarsi.
Soprattutto dovremo svolgere la nostra funzione sociale, ancora meglio, con interventi qualificati ed incisivi frutto di riflessione, studio ed esperienza.

Dovremo svolgere il nostro ruolo con maggior orgoglio senza diventare gli yes man del Datore di Lavoro o di qualunque committente. Convinti e orgogliosi di erogare prestazioni di valore.

Dovremo anche fare rete, fare ancora più rete. Il famoso fare rete che molti rammentano, alcuni promuovono e pochi realizzano.

Buon 2012 all'Italia.
Buon 2012 a tutti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...