mercoledì 6 luglio 2011

Rapporto annuale Inail del 2010


Anche quest'anno gli indici calano, gli infortuni diminuiscono, i casi mortali arretrano.
Però avverto troppa soddisfazione.
Avverto che bastano percentuali in calo e valori assoluti in diminuzione.
Troppa soddisfazione.

Son dell'avviso che occorre focalizzarci sui quasi 1000 morti all'anno e sui 780.000 infortuni all'anno.

Le percentuali che calano, i dati che migliorano, i valori assoluti che scendono devono rallegrarci ma non occorrono festeggiamenti.
Il miglioramento di percentuali, dati e valori assoluti devono ricondurci agli infortuni, mortali e non, che ancora accadono.

E sono tanti. Troppi.
La strada é lunga e il lavoro tanto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...