lunedì 31 gennaio 2011

...e chi non si vuole bene?

Da tempo si notano manifesti e cartelloni della campagna Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro del Ministero del Lavoro con lo slogan
SICUREZZA SUL LAVORO.
LA PRETENDE CHI SI VUOLE BENE.

venerdì 28 gennaio 2011

Voi a divertirvi ed io...

25 anni fa, partivo per servire la patria.

Dopo un mese di addestramento alla caserma Piave di Albenga SV ero trasferito a Villa Opicina TS al 2°Piemonte Cavalleria per difendere il confine orientale dalla minaccia rossa.

martedì 25 gennaio 2011

La formazione non cambia i comportamenti

Riportiamo l'intervista a Riccardo Borghetto sull'efficacia degli interventi di formazione per ottenere comportamenti sicuri.

Sono presenti affermazioni forti, su cui riflettere e interrogarsi.

lunedì 24 gennaio 2011

Il blog di Sicurjob

Anche la mia amica Gloriana é diventata un blogger e si è lanciata nel mondo dei blog.

venerdì 21 gennaio 2011

L'aggiornamento del DdL nominatosi RSPP

Come da art. 34.3. D.Lgs. 81/08
Il datore di lavoro che svolge i compiti di [RSPP] [..] è altresì tenuto a frequentare corsi di aggiornamento nel rispetto di quanto previsto nell’accordo [Stato-Regioni sulla formazione] [..].
L’obbligo di cui al precedente periodo si applica anche a coloro che abbiano frequentato i corsi [per RSPP] [..] e agli esonerati dalla frequenza dei corsi, ai sensi dell’articolo 95 del Decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626 [ovvero chi si é nominato prima del 31.12.1996 ndr].

mercoledì 19 gennaio 2011

Seminario a Firenze sui MOG

Seminario tecnico - Difendere l'impresa: una responsabilità dell'imprenditore.
Come tutelare la propria impresa e trasformare un adempimento in opportunità.

Data: 04 febbraio 2011 dalle 15 alle 19
Organizzato da CdO Toscana

Relatori: avv. Marco Giuri e ing. Francesco Cuccuini.

Il seminario affronta le tematiche della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche - D.Lgs. 231/01 - e io tratterò quanto previsto dal Testo Unico sulla sicurezza - art. 30 D.Lgs. 81/08 - i cosidetti Modelli organizzativi e di gestione.

martedì 18 gennaio 2011

La ricetta Marchionne

Il risultato del referendum a Mirafiori ha visto la ricetta Marchionne accettata dai lavoratori FIAT di Mirafiori.

Ma chi ha vinto?
Chi ha perso?

Sicuramente ha vinto Marchionne che ha fatto passare la sua linea di organizzazione del lavoro.
Altrettanto sicuramente hanno vinto FIOMFIM-CISL e UILM-UIL che hanno giocato gran parte della loro credibilità nell'esito del referendum.
Ha vinto anche la FIOM-CGIL che ha registrato un seguito non indifferente di lavoratori CGIL.

Credo invece che fra i perdenti ci sia CONFINDUSTRIA che fra dibattiti, tavole rotonde, azioni di lobbing, convegni e altro non é riuscita nemmeno a proporre la rivoluzione di Marchionne.
Rivoluzione condivisibile o meno ...ma sicuramente rivoluzione.

Un altro perdente é il nostro Governo che, leggermente distratto da altre faccende, é stato alla finestra col lecca-lecca in mano.

:-(

domenica 16 gennaio 2011

Adeguamento al D.Lgs. 231/2001 in Lombardia

In Regione Lombardia gli operatori iscritti, o che vorranno iscriversi, all’albo regionale degli operatori per i servizi di istruzione e formazione professionale e per i servizi al lavoro, ad esclusione degli enti pubblici territoriali, sono tenuti ad adeguarsi entro il 31.03.2011 a quanto disposto dal D.Lgs 231/01.
A partire dal 01.04.2011 l’adeguamento al D.Lgs. 231/01 costituisce requisito essenziale ai fini dell’iscrizione all’Albo degli accreditati.

La strada maestra é già tracciata e qualcuno inizia a percorrerla...

Il D.Lgs. 231/01 tratta le azioni che hanno efficacia esimente della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica.
Riguardo alla sicurezza sul lavoro nel D.Lgs. 81/08 é presente un preciso riferimento all'art. 30 - Modelli di organizzazione e di gestione.

venerdì 7 gennaio 2011

Il lavoro di Porreca.it

Nell'ormai rituale decreto Milleproroghe di fine anno é stato prorogato al 31 marzo 2011, il termine per adeguare le strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti  letto ai fini della Certificazione di Prevenzione Incendi, il CPI.

Il prezioso lavoro di informazione svolto dal sito Porreca.it dell'ing. Gerardo Porreca.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...