martedì 7 settembre 2010

La sicurezza sul lavoro é un "sasso nello zaino"

Nel suo intervento al Berghem Fest, il ministro Tremonti ha rilasciato dichiarazioni che hanno suscitato polemiche e repliche.

Interessanti sono stati i passaggi, riportati di seguito, che definiscono la 626 - la normativa sulla sicurezza sul lavoro - come un lusso anzi come un sasso nello zaino

Robe tipo 626 e tutte quelle robe lì sono un lusso che non possiamo più permetterci (applausi).

[..]

Non puoi fare la gara con lo zaino pieno di sassi che tu stesso c'hai messo dentro (applausi) [..]

Vorrei soffermarmi sul sasso nello zaino.

Nelle affermazioni del ministro la sicurezza sul lavoro non é solo un lusso ovvero un elemento importante ma accessorio, non necessario, accidentale, di cui possiamo-farne-a-meno.

Nelle affermazioni di un ministro del Governo della Repubblica Italiana la sicurezza é un peso, un fardello, un elemento negativo di cui disfarsi possibilmente al più presto.

Le affermazioni sono gravi per il loro tenore.
Le affermazioni sono gravi per la fonte da cui provengono.


Siamo in presenza di un ministro della Repubblica che delegittima, o tenta di delegittimare, un caposaldo qualificante di civiltà.

Che ne dite?


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...