domenica 28 febbraio 2010

Le azioni maldestre di ThyssenKrupp

Strano finale nella recente vicenda ThyssenKrupp.

Giorni fa la multinazionale tedesca ha chiesto la Cassa Integrazione Guadagni CIG in deroga per gli ultimi 30 operai rimasti nello stabilimento di Torino e dove il 6 dicembre 2007 morirono 7 persone.
In mancanza della concessione della CIG il personale sarebbe stato posto in mobilità che, oggi, é l'anticamera del licenziamento.

Durante la trattativa ha suscitato scalpore e indignazione il ricatto, anzi l'estorsione, della ThyssenKrupp ovvero la rinuncia al costituirsi parte-civile nel processo in cambio della concessione della CIG in deroga.

Dopo le ovvie e vibrate proteste la multinazionale tedesca ha fatto marcia-indietro.

Alcune riflessioni: o sono degli sciocchi o c'hanno provato o hanno un asso-nella-manica o si sentono sull'orlo del baratro.


Invia il post ad un amico se lo reputi interessante.
Lascia un commento. Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...