mercoledì 27 gennaio 2010

Il Giorno della Memoria




I pesanti moniti scritti sulle lapidi nel
campo di concentramento di Dachau vicino a Monaco di Baviera.

martedì 26 gennaio 2010

L'accordo Stato-Regioni sulla formazione

L'articolo di Matteo Meroni, direttore di PuntoSicuro, a commento delle ultime novità riguardo al (probabile) divieto di utilizzo della Formazione A Distanza FAD presente nella bozza di accordo della Conferenza Stato-Regioni.

domenica 24 gennaio 2010

Fratelli guerrieri


Ho letto Fratelli Guerrieri di Aaron Cohen e Douglas Century edito da Longanesi.

L'autore racconta la sua esperienza nelle forze speciali antiterrorismo israeliane, il Sayeret Duvdevan (un nome, un programma: Duvdevan è infatti una ciliegia identica a quella commestibile, ma velenosa).

L'opera iIllustra metodi, tecniche, approcci e criteri di addestramento per demolire un uomo e crearne un guerriero.
Non ho riscontrato spirito violento nè retorica militarista.

Un libro interessante per conoscere o approfondire l'argomento delle Forze Speciali.

mercoledì 20 gennaio 2010

La potenza e utilità dei blog

Sono contento di seguire alcuni blog fini e quasi mai banali insomma stimolanti. Piccolo Imprenditore é uno di questi e il suo post Sbagliando si impara é la causa delle mie affermazioni.

Bellissimo spunto.
Penso di riproporlo in ambito safety, sicurezza nell'ambiente di lavoro: incontrarsi per crescere, ascoltando/esponendo i propri/altrui errori o criticità.

Ci penso. Ci voglio pensare.

...potenza e utilità dei blog.

lunedì 18 gennaio 2010

I Modelli di Organizzazione e Gestione

Il Testo Unico sulla sicurezza parla di responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica (D.Lgs. 231/2008).
Ci ricordiamo di tali responsabilità come Datori di Lavoro?
Ci ricordiamo di tali responsabilità come RSPP?Ci ricordiamo di tali responsabilità come consulenti?
Ci ricordiamo dei Modelli di Organizzazione e di Gestione?

Art. 30 - Modelli di organizzazione e di gestione

1. Il modello di organizzazione e di gestione idoneo ad avere efficacia esimente della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica di cui al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, deve essere adottato ed efficacemente attuato, assicurando un sistema aziendale per l’adempimento di tutti gli obblighi giuridici relativi:

a) al rispetto degli standard tecnico-strutturali di legge relativi a attrezzature, impianti, luoghi di lavoro, agenti chimici, fisici e biologici;

b) alle attività di valutazione dei rischi e di predisposizione delle misure di prevenzione e protezione conseguenti;

c) alle attività di natura organizzativa, quali emergenze, primo soccorso, gestione degli appalti, riunioni periodiche di sicurezza, consultazioni dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;

d) alle attività di sorveglianza sanitaria;

e) alle attività di informazione e formazione dei lavoratori;

f) alle attività di vigilanza con riferimento al rispetto delle procedure e delle istruzioni di lavoro in sicurezza da parte dei lavoratori;

g) alla acquisizione di documentazioni e certificazioni obbligatorie di legge;

h) alle periodiche verifiche dell’applicazione e dell’efficacia delle procedure adottate.
E' opportuno affrontare la questione...

sabato 16 gennaio 2010

Il valore di social network e blog

I social network e i blog sembra siano migliori dei curricula secondo una ricerca europea di Viadeo.

...ti sei iscritto a Viadeo!?!

martedì 12 gennaio 2010

I business social network



L'intervento in SMAU di Roberto Marmo sui business social network.

domenica 10 gennaio 2010

Fare business con Facebook


Iniziamo questa nuova rubrica per segnalare libri con contenuti interessanti o poco interessanti.

Ho appena terminato di leggere Fare business con Facebook - Comunicare e promuovere con il social networking di Luca Conti, Edizioni Hoepli.

L'autore descrive Facebook e illustra come affrontare il famoso social network con occhio rivolto alla propria promozione professionale, in ottica marketing professionale e aziendale.
L'opera é rivolta alla PMI e alla grande azienda.

Il libro é interessante e mi é piaciuto.
Approfondisce concetti e argomentazioni senza essere pedante nè banale.
Talvolta risulta leggermente duro per i concetti affrontati ed esposti in modo dettagliato.

Più che un libro é un manuale da consultare, da leggere e rileggere.

Interessante anche i contributi di alcuni esperti. R
isposte brevi a una domanda specifica.
Risposte da utilizzare come preziosi elementi per l'azione e/o la riflessione.

La presentazione di Luca Conti e il blog collegato al libro.

venerdì 8 gennaio 2010

Ma cosa sono i social media?

...facciamocelo spiegare dal video di Common Craft sul blog Digital PR.

martedì 5 gennaio 2010

La Presidenza della Repubblica su YouTube

Anche il nostro Presidente su YouTube.

lunedì 4 gennaio 2010

Inizia in modo nuovo il 2010


Caro lettore del blog,

ti scrivo per proporti l'iscrizione a Viadeo un social network, anzi un business social network.

Viadeo in Italia conta 8 milioni di professionisti che comunicano e sviluppano contatti ed é caratterizzato da incontri con altre persone, sviluppo di relazioni e creazione di eventuali nuove partnership.

Viadeo è lo strumento ideale per curare ed ampliare la propria cerchia di relazioni professionali, assumere nuovi collaboratori, farsi assumere, trovare clienti o fornitori, confrontarsi con colleghi, contattare esperti.

Se reputi importante costruire relazioni ti invito ad approfittare di questa rete sociale, fonte di contatti e informazioni.

Iscriviti, io l'ho già fatto.

Cordiali saluti e buon 2010.

venerdì 1 gennaio 2010

Il messaggio del Presidente Napolitano



Alcuni brani tratti dal testo del messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano:

[..] Dissi da questi schermi un anno fa: affrontiamo la crisi come grande prova e occasione per aprire al Paese nuove prospettive di sviluppo, facendo i conti con le insufficienze e i problemi che ci portiamo dietro da troppo tempo - dalla crisi deve e può uscire un'Italia più giusta.

Ebbene, questo è il discorso che resta ancora interamente aperto, questo è l'impegno di fondo che dobbiamo assumere insieme noi italiani.

Ma come riuscirvi?

Guardando con coraggio alla realtà nei suoi aspetti più critici, ponendo mano a quelle riforme e a quelle scelte che non possono più essere rinviate, e facendoci guidare da grandi valori: solidarietà umana, coesione sociale, unità nazionale.
[..]


E' necessario che si riscoprano e si riaffermino valori troppo largamente ignorati e negati negli ultimi tempi.

Più rispetto dei propri doveri verso la comunità, più sobrietà negli stili di vita, più attenzione e fraternità nei rapporti con gli altri, rifiuto intransigente della violenza e di ogni altra suggestione fatale che si insinua tra i giovani.
[..]

Alcune considerazioni:

- priorità: giovani e Mezzogiorno
- necessità di serenità e speranza
- il Presidente rammenta esplicitamente gli operai.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...