domenica 15 novembre 2009

Non é MAI una fatalità

Con un po' di ritardo pubblico alcuni passi della dichiarazione della CISL Toscana attraverso Nicola Longo della segreteria della FILCA toscana riguardo alla morte sul lavoro di Vincenzo Spiniello di 59 anni.
In primo luogo dobbiamo lavorare sulla prevenzione, sulla cultura e sulle dotazioni.
Dobbiamo far capire a tutti i lavoratori che debbono utilizzare i cosiddetti Dpi, dispositivi di protezione individuale, che, come il casco, possono salvare la vita.

Dobbiamo smetterla di pensare agli infortuni come a fatalità: il caso esiste, ma ci sono comportamenti, precauzioni, strumenti che riducono o annullano i rischi. [..]

Dobbiamo estendere la rete degli Rls e Rlst, andare avanti sulla patente a punti per le imprese e potenziare il ruolo dei CTP, i Comitati tecnici paritetici, sul fronte della prevenzione e dell'informazione.
Spunti interessanti:

- l'impegno del sindacato per fare indossare i DPI;
- l'impegno del sindacato nell'affermare che gli infortuni NON sono fatalità;
- l'impegno del sindacato per potenziare RLS e RLST.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...