sabato 19 settembre 2009

Il memoriale dei caduti sul lavoro

Interessante proposta di Pio Cerocchi su Avvenire:

ISTITUIRE IL MEMORIALE DEI CADUTI SUL LAVORO

In occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia (2011) riconosciamo il ruolo di chi ha lavorato, di chi ha dato la vita sul lavoro per fare diventare l'Italia la nazione che conosciamo.

Una nazione democratica, grande, accogliente, operosa, generosa, con tanti pregi e tanti difetti.
Un paese a cui guardare con soddisfazione per le cose fatte e a cui rivolgere ulteriori attenzioni per le tante cose da fare.

Oltretutto uno statista ucciso, non é ricordato con una targa? GIUSTAMENTE.
Uno magistrato ucciso, non é ricordato con una targa? GIUSTAMENTE.
Un poliziotto ucciso, non é ricordato con una targa? GIUSTAMENTE.
Un soldato ucciso, non é ricordato con una targa? GIUSTAMENTE.
Un qualunque Servitore dello Stato ucciso, non é ricordato con una targa? GIUSTAMENTE.

...e chi lavora e muore sul lavoro non é un Servitore dello Stato?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...