sabato 1 giugno 2013

Venite a trovarmi su fogliodellasicurezza.it




Mi sono spostato sul nuovo portale



L'attività sul blog ormai é quasi nulla essendosi spostata su fogliodellasicurezza.it il nuovo portale comprensivo di blog.

Vi aspetto.


martedì 23 aprile 2013

Il blog viaggia nonostante...

Il blog continua ad avere visitatori


Nonostante che da qualche mese abbia smesso di aggiornare il blog il contatore di visite continua a segnare visitatori e lettori - visitatori e lettori? - con ritmo quasi uguale agli ultimi tempi.

Sto spostando le mie attenzioni e, spero, migliorando la mia produzione su un altro portale.
Gradisco salire di livello affiancando al blog anche un CMS più completo anzi il blog ne é una parte.

Gradisco coinvolgere più persone, gradisco sviluppare più contenuti ed in modalità diverse.
Ho quasi tutto pronto.
Manca poco...

sabato 26 gennaio 2013

Con l'iPad non sei un videoterminalista

La normativa sui videoterminalisti non si applica per gli iPad


In un recente intervento di formazione ho avuto una interessante provocazione dalla platea affrontando l'argomento dei videoterminalisti.
Un corsista mi ha chiesto se gli obblighi del Datore di Lavoro relativi alle postazioni munite di videoteminali e ai videoterminalisti fossero applicabili anche per gli utilizzatori di tablet - i famosi iPad.

Pensandoci ho voluto consultare la fonte, il Decreto Legislativo n. 81 del 2008 che dice all'articolo 172  comma 2 lettera e)

Le norme del [..] [ Titolo VII - Attrezzature munite di videoterminali] non si applicano ai lavoratori addetti [..] alle macchine di videoscrittura senza schermo separato.

...senza schermo separato.
Separato da cosa? Dalla tastiera!?!
Direi proprio di SI.

Quindi reputo difendibile l'affermazione che un iPad avendo schermo e tastiera solidali ovvero non separati rientri nella casistica narrata dal precedente articolo e quindi chi utilizza un iPad [..] in modo sistematico o abituale, per venti ore settimanali, dedotte le interruzioni [..] non deve essere considerato un videoterminalista come da articolo 173 comma 1 lettera c) del D.Lgs. 81/2008.

Va da sè che quanto affermato non incide sugli obblighi del Datore di Lavoro di garantire livelli adeguati di sicurezza per il citato lavoratore videoterminalista.


sabato 19 gennaio 2013

Un ringraziamento alla Commissione morti bianche

Il ringraziamento per il lavoro puntuale e qualificato svolto dalla Commissione morti bianche


Con la fine della 16a legislatura anche la Commissione morti bianche decade e interrompe la propria attività.

Ho seguito con attenzione i lavori della Commissione attraverso il sito del Senato e mi sento di affermare che la Commissione ha lavorato e ha lavorato bene.

Nei 5 anni di durata della legislatura sono state eseguite
- 113 audizioni ovvero incontri con membri delle istituzioni, delle parti sociali, del mondo del lavoro, della società civile;
- 22 missioni svolte presso enti locali – consigli regionali, consigli comunali – o sedi decentrate delle istituzioni – prefetture;
- 118 sedute nei quasi 5 anni di durata della commissione.

Soprattutto ho notato e apprezzato proposte di spessore e puntuali unite a denunce circostanziate e non di maniera.

Sono soddisfatto per il volume e lo spessore del lavoro svolto da rappresentanti delle istituzioni. Sono contento come operatore della sicurezza e come cittadino che esige e cerca istituzioni credibili.

mercoledì 2 gennaio 2013

La Commissione morti bianche incontra il Ministro Fornero - 2

Lo status di Agenzia autonoma per il Comitato per l'indirizzo e la valutazione delle politiche attive e per il coordinamento nazionale delle attività di vigilanza


Un altro spunto dalla seduta n. 117 di mercoledì 19 dicembre 2012 della Commissione morti bianche che sappiamo ha incontrato il ministro Elsa Fornero prima della relazione conclusiva dell'attività svolta a seguito della scadenza del mandato.

Come notiamo dal resoconto sommario il ministro Fornero afferma

[..] Rispetto a questo assetto istituzionale ormai pienamente operante, il ministro Fornero ha ricordato che la Commissione [per gli interpelli] ha promosso un disegno di legge (Atto Senato n. 3587) con il quale si intende rafforzare il ruolo e le prerogative del Comitato per l'indirizzo e la valutazione delle politiche attive e per il coordinamento nazionale delle attività di vigilanza, attribuendo ad esso lo status di Agenzia autonoma. [..]

Apprendiamo che esiste un disegno di legge che tenta di rafforzare il coordinamento nazionale delle attività di vigilanza evidentemente deficitario.

Anzi si propone lo status di Agenzia autonoma per il Comitato per l'indirizzo e la valutazione delle politiche attive e per il coordinamento nazionale delle attività di vigilanza.

domenica 30 dicembre 2012

La Commissione morti bianche incontra il Ministro Fornero - 1

La seduta della Commissione morti bianche col ministro Fornero prima della relazione finale sull'attività svolta


Nella seduta n. 117 di mercoledì 19 dicembre 2012 la Commissione morti bianche ha incontrato il ministro Elsa Fornero prima della relazione conclusiva dell'attività svolta a seguito della scadenza del mandato.
Come appare dal resoconto sommario l'incontro ha offerto spunti interessanti.

Durante l'audizione il ministro ha affermato che il [..] sistema di qualificazione delle imprese [..] procede e che [..] nel settore edile tale sistema verrà messo in atto con l'introduzione della cosiddetta "patente a punti". [..]

Il ministro ha anche affermato che è in fase di avanzata definizione un decreto interministeriale relativo alla definizione dei criteri di qualificazione dei formatori in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
Quindi sono definiti criteri più qualificanti per erogare interventi di formazione che ad oggi, come previsto dall'accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011, sembrano più elementi di una sanatoria che requisiti minimi.

E' stato attivato anche [..] un tavolo tecnico con le parti sociali e le Regioni per elaborare il progetto di un'anagrafe, di tipo informatico, dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS) e degli organismi paritetici, al fine di consentire di conoscere l'effettiva diffusione di queste figure nelle aziende italiane. [..]
Credo sia evidente la necessità di potenziare l'azione dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza RLS partendo dalla definizione delle aziende che hanno - o non hanno - nominato l'RLS al loro interno.
Considerazioni analoghe sono applicabili anche per il panorama degli Organismi Paritetici che talvolta rasenta i caratteri di una giungla.

sabato 29 dicembre 2012

I miei social media


Come uso e come vedo i miei social media



Alcune riflessioni sui vari social media che utilizzo.


Il blog é il centro di tutta la mia azione, l'hub a cui tutti gli altri social media devono rimandare. Lo strumento più impegnativo, più curato e anche il più divertente.

Utilizzo abbastanza anche il business social network Linkedin anche se avverto di doverne affinare l'uso. Di Linkedin apprezzo poco i gruppi che reputo interessanti ma rischiosi, se non noiosi, per la presenza di commenti talvolta un po' troppo naif ;-)
Ho trovato interventi interessanti e di spessore ma il più delle volte incappo in commenti noiosi e banali.

Un altro strumento utilizzato é Facebook ovvero il gruppo di FB di cui controllo l'accesso - un gruppo chiuso - e che ho centrato sulla sicurezza sul lavoro.
Devo ammettere che le scelte sono state vincenti. Selezionare i partecipanti e circoscrivere l'ambito degli interventi ha inciso positivamente sulla qualità degli interventi e sulla partecipazione.

Un altro strumento che utilizzo e che mi diverte é Twitter. Il vincolo di frasi con soli 140 caratteri allena alla sintesi e rende molto snella la fruizione. Questa piattaforma sta diventando molto interessante per qualità e numerosità dei partecipanti.

Solitamente evito o smorzo contatti con gli sciocchi e con gli aggressivi cosiccome evito la bieca azione commerciale. Cerco al contrario contatti con persone più brave, interessanti e più preparate di me sapendo di imparare da chi ne sa di più e non da chi ti fa sentire bravo ...perchè più ignorante ;-)

Credo che questi strumenti portino lavoro.
Sul lungo termine e lavorando di fino sono sicuro che diano frutti quantomeno adeguati se non proporzionali alla qualità del lavoro svolto.

venerdì 28 dicembre 2012

La solitudine dei lavoratori


Il grido di aiuto di un sindacalista che vede i lavoratori in difficoltà e abbandonati dalla politica


Ho quasi terminato il libro di Giorgio Airaudo, il sindacalista CGIL responsabile del settore auto nella FIOM-CGIL.

Il libro tratta le recenti vicende che attraversano il mondo dell'auto, lo scontro fra FIOM e FIAT a seguito della chiusura dello stabilimento di Termini Imerese e dei recenti referendum negli stabilimenti di Mirafiori e Pomigliano.

Il libro narra di vicende note ma non espone argomentazioni innovative. Non sono presenti proposte nuove. Si avvertono solo rivendicazioni.
Rivendicazioni di diritti legittimi ma acquisiti quando il mercato era in espansione, quando il mercato domestico era l'Italia, quando nessuno conosceva la globalizzazione, quando non esisteva l'Unione Europea.
Diritti acquisiti in altri tempi. Diritti da non abolire ma da riformulare per oggi.

Nel libro risalta l'effervescenza propositiva di Sergio Marchionne come purtroppo risalta l'incapacità del sindacato di elaborare proposte o contro-proposte credibili che non siano il mero mantenimento dello status quo o il rifiuto di quanto intacchi lo status quo.

Sullo sfondo dello scenario poi, si evidenzia la disarmante latitanza della politica.

giovedì 27 dicembre 2012

Le primarie parlamentari PD senza Antonio Boccuzzi


La mancata candidatura PD di Antonio Boccuzzi alle primarie parlamentari per le elezioni politiche del 2013


Il Partito Democratico ha indetto per il 29 e 30 dicembre le cosiddette primarie parlamentari ovvero il meccanismo di selezione dei candidati per le liste elettorali.
In Piemonte risalta l'assenza di Antonio Boccuzzi che non partecipa alle primarie parlamentari e non sembra che goda di deroghe o di inserimenti in liste particolari.

Il PD non sta dando un messaggio rassicurante riguardo alla priorità della battaglia per la sicurezza sul lavoro. Mettere in disparte la figura simbolica di Antonio Boccuzzi fa presupporre scarso interesse alla sicurezza sul lavoro.

L'inserimento di Boccuzzi non era un privilegio: Boccuzzi poteva essere inserito nelle liste delle primarie parlamentari con l'onere di conquistarsi la rielezione alla Camera, con l'obbligo di mostrare collegamento reale col territorio, con l'impegno di chiedere i voti, uno ad uno, dei votanti alle primarie parlamentari.

Il PD non ne esce bene.
Il PD mostra scarsa sensibilità per la sicurezza sul lavoro e scarsa considerazione per il simbolo di un avvenimento tragico legato alla sicurezza sul lavoro.

venerdì 14 dicembre 2012

La lezione del signor G

Un omaggio al Signor G.

Un omaggio ad un uomo libero, controcorrente, fuori dagli schemi e non allineato.
Merce rara.







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...